Il silenzio di un dolore…

Anto D'AGO.jpgdi Antonella D’AGOSTINO

“Cos’è il Natale senza te al mio fianco… una fioca speranza, un gelido respiro impregnato di rancore e rassegnazione… vorrei poter stringer le tue mani per infondere al mio cuore quella gioia eterna che solo il calore del tuo volto riesce ad elargire… vorrei gridare all’intero universo la sofferenza dettata da una distanza forzata, da una condanna ingiusta, da un peccato non commesso, vorrei sostituire questa sensazione di vuoto e rimpianto con un lume di dolcezza che rischiari un’alba buia ottenebrata dal tuo silenzio… un semplice cenno basterebbe a restituirmi la mancata libertà del sorridere privata da qualsiasi forma di amarezza che flagella un amore terso e divinamente immortale… l’urlo di soddisfazione forse un giorno potrà riecheggiare donandomi la certezza del vivere nuovamente, dello svegliarmi tra le coperte che tentano invano di scaldare la pelle gelida del mio corpo stanco e rassegnato senza pentimenti e preghiere di abbandonare un’esistenza privata del suo più grande valore…”

Il silenzio di un dolore…ultima modifica: 2011-02-27T15:12:09+00:00da liberatorusso
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento